Come curare le emorroidi

Le cure per le emorroidi

Le emorroidi sono un problema molto diffuso, che colpisce una grossa fetta di popolazione in tutto il mondo.Alla domanda su come curare le emorroidi, seguono tante risposte, poiché ogni scelta dipende dalle esigenze dei pazienti, dalle loro preferenze in fatto di cure e soprattutto dalla gravità del problema.

In linea di massima, le emorroidi possono essere curate con rimedi sia di origine farmacologica, sia naturale. Sono consigliabili le cure naturali e olistiche se si manifestano in stati lievi. Gli strumenti sono molteplici, ma per evitare rimedi approssimativi e sbagliati, vi consiglio un ebook sui rimedi naturali ed olistici che sta riscuotendo molto successo.

Nei casi più gravi, ovvero nelle emorroidi con prolasso molto intenso e irrecuperabile, i rimedi topici, sia farmacologici che naturali, non sono purtroppo sufficienti e diventa indispensabile agire in via ambulatoriale o chirurgica per curare la patologia.

Come curare le emorroidi quindi?

Negli stadi di primo secondo livello, le emorroidi possono essere curate in tre diversi modi:

alimentazione corretta1- Mediante l’alimentazione. Sappiamo che le emorroidi derivano principalmente dalla stipsi, che porta le persone a eseguire sforzi continui che, a loro volta, inducono la zona a irritarsi fino a infiammarsi e nei casi più gravi a prolassare.

L’alimentazione deve quindi proporsi di curare la stipsi, ovvero di fornire all’organismo cibi ricchi di fibre, semplici, salutari e facili da digerire.Una buona alimentazione contro le emorroidi può annoverare tanti cereali integrali, fibre, frutta e verdura fresche e prevedere un consumo importante di acqua, almeno due litri al giorno bevuta fresca, naturale e a piccoli sorsi.

L’alimentazione ideale per curare le emorroidi non deve contenere grassi, alimenti e bevande eccitanti e nemmeno il cosiddetto junk food, il cibo spazzatura. Cibi semplici, cotti in modo sano – quindi al vapore o alla piastra – e un continuo consumo di alimenti freschi aiutano a lenire l’organismo, a tonificarlo e quindi a combattere sia le irritazioni in corso sia la stipsi.

essenze

2- Con prodotti mirati. I prodotti per la cura delle emorroidi possono essere di origine farmacologica oppure naturale come le pillole e la pomata Hemapro. Tutto si basa sulle scelte e sulle preferenze dei pazienti, che possono scegliere di affidarsi alle cure del medico di base, che solitamente propone pomate a base di cortisone, oppure scegliere di preferire trattamenti olistici fitoterapici, omeopatici, di affidarsi all’aromaterapia, ai fiori di Bach e anche agli oli essenziali.

Ovviamente i rimedi naturali non sedano il dolore e il bruciore in modo massivo come fanno i farmaci, ma si propongono di curare i sintomi in modo completo, agendo all’origine del problema e quindi assicurando una guarigione più lenta ma reale ed efficace.

attività fisica3- Con lo stile di vita. Chi lavora sempre seduto deve abituarsi ad alzarsi almeno ogni mezzora e rimanere in piedi almeno cinque buoni minuti. L’attività fisica si rivela importante, se non fondamentale, quindi una passeggiata di mezz’ora al giorno, una bella corsa o una buona nuotata aiutano sia a tonificare che a riossigenare l’intero organismo, permettendo che le emorroidi guariscano in fretta e che il problema non si presenti in futuro.

Alimentazione, cure mirate e un sano stile di vita si propongono come le risposte basilari su come curare le emorroidi. Si tratta di una sinergia di comportamenti e di abitudini, che aiutano le persone sia a prevenire il problema sia a guarire in modo totale.

La presa di coscienza e la successiva adozione di comportamenti vitali corretti aiutano inoltre a migliorare il proprio stato di salute, per cui si tratta di regole che non solo aiutano a sconfiggere le emorroidi, ma che sanno aumentare notevolmente lo stato di salute e di benessere di chi le mette in pratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.