Emorroidi rimedi

Le emorroidi sono un problema che colpisce ogni giorno molte persone nel mondo. Si tratta di dilatazioni varicose che si formano nei cuscinetti (le stesse emorroidi) che sono posizionati nella zona tra l’ano e il retto.

emorroidiI sintomi principali sono prurito, sanguinamento e dolore diffuso, per cui i rimedi per le emorroidi mirano sia a risolvere il problema all’origine sia a placare queste manifestazioni dolorose e pruriginose.Le persone che manifestano le emorroidi sono spesso portate a minimizzare il problema, aspettando che passi da solo.

Gioca un ruolo fondamentale l’imbarazzo, anche nel recarsi dal proprio medico curante, ma questa paura chiede di essere vinta, perché le emorroidi possono degenerare in forme più importanti e diventare sempre più problematiche se non vengono curate nel modo corretto.

Ecco quindi la necessità di recarsi con fiducia dal dottore, esporre il problema e richiedere una cura farmacologica adeguata allo stadio raggiunto e alle esigenze del paziente. Oggi vogliamo parlare dei rimedi di natura farmacologica per le emorroidi, perché tratteremo nei seguenti articoli i rimedi per le emorroidi di tipo naturale.

Le persone possono scegliere di affidarsi a cure di questo tipo oppure assumere i medicinali prescritti dal medico. Analizziamo quindi quali sono le loro proprietà e le loro funzioni per contrastare le emorroidi.

benner rimedi

La scelta dei farmaci adeguati spetta sempre e comunque al medico curante, ma è importante conoscerne la natura anche in relazione allo stadio del problema.Le emorroidi si dividono in interne, quando non avviene il prolasso delle stesse e la coagulazione determina dolore e sanguinamento, ed esterne, ovvero le emorroidi che escono dalla loro sede e quindi si presentano molto più dolorose e problematiche da curare.rimedi naturali

Nel primo caso, ovvero quando le emorroidi sono interne, i rimedi sono di natura vasoprotettrice, ovvero agiscono sulla elasticità e sulla tonicità dei capillari che le compongono. Solitamente si tratta di rimedi in compresse, sia di origine farmacologica sia naturale, che si propongono di svolgere un’azione antinfiammatoria e che sono impiegati anche in caso di vene varicose.

Questi rimedi orali si associano a un impiego di prodotti topici, ovvero somministrati direttamente sulla pelle come pomate, creme e unguenti. Si tratta di prodotti che appartengono alla categoria degli “antiemorroidali per uso topico”, i quali contengono una serie di principi attivi che leniscono il dolore e svolgono un’azione disinfiammante delle zone irritate.

Questi preparati devono in assoluto essere impiegati nelle zone da trattare e non per usi diversi, giacché si tratta di sostanze che possono essere a base di cortisone, di idrocortisone, di fluocortolone, di desametasone e di fluocinolone che si propongono di svolgere un’azione antinfiammatoria. Questo pool di principi viene spesso associato ad altre sostanze dall’azione anestetica, che limitano il bruciore e il dolore che deriva dal contatto.

Queste sostanze sono principalmente la tetracaina, l’oxetacaina e la pramocaina. Un’attenzione particolare merita di essere riservata ai rimedi per le emorroidi cortisonici, che possono dare vita a reazioni e anche a fenomeni si sensibilizzazione, soprattutto nei soggetti più delicati come i bambini e gli anziani.

Se la pelle trattata presenta lesioni provocate da batteri o funghi, i rimedi cortisonici per le emorroidi non rappresentano la scelta ideale, poiché il cortisone abbassa naturalmente le difese immunitarie nell’organismo e quindi potrebbe portare a un aggravamento di queste manifestazioni cutanee. Il medico curante deve quindi saper riconoscere se esistono queste infezioni e procedere a somministrare una cura adeguata per risolvere le emorroidi senza intaccare le difese immunitarie presenti nell’organismo.

Tra i rimedi per le emorroidi più impiegati vi è la benzocaina, una sostanza impiegata per attenuare il dolore e per diminuire la sensibilità nella zona da trattare. Se viene prescritto un prodotto a base di benzocaina è fondamentale non superare in nessun caso la dose consigliata, in quanto si tratta di un farmaco molto potente che potrebbe portare a fenomeni di sensibilizzazione cutanea.

Ai rimedi prettamente farmacologici è possibile preferire delle soluzioni reperibili in farmacia e in parafarmacia che si propongono di svolgere un’azione rinfrescante e lenitiva della zona da trattare. In particolare, si tratta di rimedi topici a base di sostanze naturali o sintetizzate come l’ossido di zinco e l’olio di vaselina oppure il rinfrescante mentolo. Una sostanza di origine naturale molto impiegata come rimedio per le emorroidi è la ruscogenina, una sostanza che mira a tonificare e rasserenare le zone permettendo alle emorroidi di riassorbirsi in modo più veloce.

Le pomate, le creme e gli unguenti sono solitamente venduti con una speciale cannula erogatrice che permette una facile applicazione interna del prodotto. Mentre per le emorroidi esterne l’applicazione avviene mediante soffice massaggio, per le emorroidi interne è indispensabile disporre di questa strumentazione inclusa nella confezione. In questo modo il prodotto viene inserito all’interno e può agire in modo completo. Solitamente è richiesto di rimanere in posizione distesa per almeno 30 minuti in seguito all’applicazione del rimedio, per dare modo ai principi attivi di funzionare in modo più attivo.

Attenzione agli effetti collaterali, soprattutto se i rimedi per le emorroidi sono di tipologia intensa. L’uso prolungato di questi rimedi può, infatti, condurre all’infiammazione dei follicoli che sono presenti nella regione dell’ano e anche alla sensibilizzazione della zona che si sta trattando.

I rimedi per le emorroidi di natura farmacologica e sintetica possono inoltre portare a bruciore e prurito anche una volta conclusa la cura e, in alcuni casi, alla comparsa dell’acne, soprattutto in soggetti più delicati e predisposti. Se si avvertono questi sintomi è importante chiedere un consulto medico, optare per una cura alternativa oppure scegliere di affidarsi a rimedi naturali per la cura delle emorroidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.