I lattobacilli fanno bene alle Emorroidi?

Lattobacilli

Le emorroidi sono un problema che interessa molte persone al mondo e che sono causate da una pluralità di fattori. La cura principale a questo problema inizia con la corretta alimentazione e con la scelta di integrare consapevolmente la dieta quotidiana con prodotti che migliorano il transito intestinale e contrastano efficacemente gli episodi di stipsi. Molte persone assumono i lattobacilli per rendere più forte la flora batterica e anche per migliorare il transito intestinale, ma si tratta della scelta giusta?

La risposta è indubbiamente sì, qualora il problema sia derivato dalla stipsi, ma anche dalla diarrea. Entrambe le disfunzioni possono infatti essere causa della comparsa della malattia emorroidale e la giusta integrazione di lattobacilli aiuta a rafforzare l’apparato digerente e anche a contrastare l’insorgenza di microbi e batteri cattivi, che debilitano con la loro presenza l’organismo.

In particolare, risulta molto utile assumere il Lactobacillus acidophilus, un batterio che appartiene al genere dei Lactobacillus che è spesso utilizzato assieme allo Streptococcus thermophilus per creare lo yogurt. Questi bacilli abitano naturalmente nell’intestino umano e lavorano per contrastare l’azione di microrganismi pericolosi, quindi fanno parte della famiglia dei probiotici, bacilli positivi per gli esseri umani.

Il Lactobacillus acidophilus si adopera quindi per prevenire e trattare la diarrea, ma anche l’ostruzione intestinale e le patologie da colon irritabile. Si tratta di grandi aiuti che possono essere introdotti naturalmente mediante l’alimentazione e con la giusta integrazione e che possono rivelarsi cruciali nella lotta contro le emorroidi.

Al contempo, è utile ricercare questi bacilli nello yogurt e negli alimenti fermentati che possono contenerli. Da secoli l’alimentazione asiatica propone cibi fermentati naturalmente, che si presentano ricchi di probiotici e quindi positivi per l’organismo.

Molti sono questi cibi di grande pregio, dal salubre Kefir, bevanda caucasica che può essere a base acquatica o al latte fino alle prugne umeboshi e ai preparati fermentati come il miso, il tempeh e il tè kombucha, elisir di lunga vita che è impiegato per rinvigorire l’intestino e anche per apportare benessere all’intero organismo nei momenti di spossatezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.