Le migliori Terapie per le emorroidi

Terapia emorroidi

Le persone che soffrono di emorroidi possono scegliere di dedicarsi a una terapia farmacologica, naturale, oppure devono per cause maggiori attuare una terapia di tipo manuale o chirurgico. Analizziamole assieme per comprendere le tecniche, i benefici e i punti deboli di ognuna.

1- La terapia farmacologica contro le emorroidi: si tratta di farmaci che vengono prescritti dal medico per risolvere il problema in tempi brevi. I farmaci si propongono sia di sedare il problema sia di alleviare il dolore che accompagna le emorroidi. La terapia farmacologica può basarsi sull’assunzione di preparati orali e topici, ovvero di pomate, unguenti e schiume che alleviano il dolore e riparano i tessuti danneggiati. Molto impiegate sono le terapie cortisoniche, che però possono provocare nei soggetti sensibili delle irritazioni e delle sensibilizzazioni. Il cortisone presente nei farmaci non può inoltre essere assunto in gravidanza né in concomitanza con altri farmaci. Altre terapie farmacologiche non lo contengono e si basano sulla presenza di agenti che stimolano il rilassamento della muscolatura e quindi portano a una guarigione più veloce. I soggetti che soffrono di emorroidi in modo molto intenso possono scegliere di assumere pomate anestetiche, oppure di affidarsi ad analgesici a base di ibuprofene o all’aspirina, che sgonfia le parti interessate e allevia il dolore.

2- La terapia emorroidi naturale: chi non ama i rimedi farmacologici e desidera affidarsi a cure naturali può scegliere terapie di questa natura, ovvero scegliere estratti fitoterapici, rimedi omeopatici, fiori di Bach e oli essenziali. I rimedi fitoterapici sono principalmente degli unguenti che sfruttano l’azione emolliente e riparatrice di alcune piante, come l’ippocastano, il rusco, la calendula, l’hamamelis, e integratori orali di vite rossa e mirtillo che rafforzano le pareti venose. Alle cure omeopatiche e di fiori di Bach possono associarsi anche impieghi di oli essenziali che sono applicati sulla zona interessata oppure impiegati nei lavaggi per lenire e disinfettare la zona. In particolare, vengono preferiti l’olio di cipresso e di limone, dal potere antibiotico e astringente. Anche i rimedi della nonna rientrano fra la terapia naturale contro le emorroidi, quindi la scelta di attuare alcune abitudini semplici e antiche, come gli impacchi di patate, di vaselina e l’assunzione dell’aceto di mele.

3- La terapia manuale e chirurgica delle emorroidi: quando le emorroidi raggiungono stadi problematici, i rimedi naturali e farmacologici non sono più efficaci e quindi i soggetti devono in assoluto scegliere di affidarsi a una terapia manuale o chirurgica. Le soluzioni più impiegate sono il riposizionamento e il legamento manuale, la crioterapia e la laser terapia, che si propongono di portare la zona colpita alla necrosi per poi permettere che si rimargini. Nei casi più gravi viene applicata una sostanza irritante di natura chimica che porta anch’essa alla necrosi della zona oppure viene attuata la emorroidectomia, l’asportazione chirurgica della zona interessata.

3 Responses to Le migliori Terapie per le emorroidi

  1. Marzio ha detto:

    Ciao, ma il metodo emorroidi mai più funziona?

    Intendo quello di jessica right maipiuemorroidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.