Quali sono le cure principali per le Emorroidi

Alimentazione scorretta

Le Emorroidi sono un problema decisamente diffuso fra la popolazione mondiale. Diverse sono le cause legate alla loro insorgenza, le quali spaziano dalla cattiva alimentazione alla stipsi ostinata, dalla pratica di stare molto tempo in piedi e seduti fino all’abuso di sostanze alcoliche e di droghe. Si tratta di un’irritazione che interessa le emorroidi, cuscinetti molti ricchi di sangue e di terminazioni nervose che si trovano in prossimità dell’ano.

La funzione delle emorroidi è contenitiva delle feci e del gas, ma anche relativa all’afflusso sanguigno, quindi l’irritazione dell’area porta ad avvertire un dolore molto acuto e diffuso e, nei casi più problematici, implica difficoltà nei movimenti, anche in quelli più semplici e comuni.

Le cure applicabili alle emorroidi dipendono dalla loro gravità. La comunità scientifica ha diviso in gradi l’entità del problema, quindi le emorroidi vengono trattate in base al grado che manifestano. Per quanto riguarda il primo e il secondo grado, stadi in cui le emorroidi non sono completamente prolassate e si manifestano con bruciore e con sanguinamento, le cure si basano su preparati farmaceutici e sull’apposizione di soluzioni topiche, che calmano il dolore e anche la sensazione di prurito.

Più complessa è la cura che interessa le emorroidi di terzo grado, che possono essere fatte rientrare mediante un’azione manuale che viene attuata in sede ambulatoriale. In questo stadio si può agire anche mediante la crioterapia, ovvero con l’azione del gelo, oppure con la legatura elastica, una pratica che utilizza degli anelli di gomma per atrofizzare l’area interessata, che ‘muore’ e quindi smette di essere dolorosa e problematica.

Molti medici impiegano il trattamento sclerosante che si basa sull’impiego di particolari acidi chimici, mentre per le emorroidi di quarto grado, le più problematiche, viene attuata l’esportazione chirurgica dell’area interessata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.